I link che seguono forniscono la collocazione della pagina attuale nella gerarchia di navigazione.

  • Giovanni 13, 37-38

    di Fabio Traversari

    «Pietro disse: “Signore, perché non posso seguirti ora? Darò la mia vita per te!”. Rispose Gesù: “Darai la tua vita per me? In verità, in verità ti dico: non canterà il gallo, prima che tu non m'abbia rinnegato tre volte”»
    Pietro, uno dei primi discepoli di Gesù, è proprio uno come noi, pauroso e peccatore. Egli è chiamato ed amato da Gesù anche se ha fatto degli errori. Come Pietro, sappiamo di poter fare affidamento sulla grazia di Dio, chiamati da Gesù pur con i nostri limiti

    continua »

  • Salmo 85, 10-11

    di Fabio Traversari

    «La bontà e la verità si sono incontrate, la giustizia e la pace si sono baciate. La verità germoglia dalla terra e la giustizia guarda dal cielo»
    Preghiamo che le immagini di pace di questo canto, che la cristianità ha letto come una descrizione del regno di Dio, che attendiamo, diventino realtà già adesso in questo nostro mondo travagliato

    continua »

  • Michea 4, 3-4

    di Fabio Traversari

    «Egli sarà giudice fra molti popoli, arbitro fra nazioni potenti e lontane. Dalle loro spade fabbricheranno vòmeri, dalle loro lance, ròncole; una nazione non alzerà più la spada contro l'altra e non impareranno più la guerra. Potranno sedersi ciascuno sotto la sua vite e sotto il suo fico, senza che nessuno li spaventi; poiché la bocca del SIGNORE degli eserciti ha parlato»
    Queste immagini ci possono dare la motivazione per non arrenderci, per impegnarci concretamente, come credenti e come chiese, per la pace sulla terra.

    continua »

  • Marco 8, 34

    di Fabio Traversari

    «Chiamata a sé la folla insieme ai suoi discepoli, disse loro: "Se qualcuno vuol venire dietro a me, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua"»
    Chi segue Gesù non fonda la propria identità a partire dal proprio io, dalle proprie potenzialità o dalle proprie mancanze, ma da Gesù Cristo stesso, affidando a lui la propria vita

    continua »

  • I Samuele 16,7

    di Fabio Traversari

    «Il SIGNORE non bada a ciò che colpisce lo sguardo dell'uomo: l'uomo guarda all'apparenza, ma il SIGNORE guarda al cuore»
    Dio non vede l’apparenza dietro la quale mi nascondo per gli altri, ma come sono veramente. Davanti a Lui non devo aver paura di togliere tutte le maschere che indosso. Dio sa guardare dentro il mio cuore

    continua »

Consulta le pagine