I link che seguono forniscono la collocazione della pagina attuale nella gerarchia di navigazione.

  • Isaia 43,2

    di Paolo Ribet

    «Quando camminerai nel fuoco non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà»
    L'ottuso odio per gli ebrei significa allo stesso tempo il rifiuto della grazia di Dio. Dobbiamo accentuare il nostro impegno di fare memoria perché una cultura di rispetto e di apertura vinca contro ogni tentazione di ritorno ad un buio passato.

    continua »

  • Atti degli Apostoli 28,2

    di Paolo Ribet

    «Ci trattarono con gentilezza»
    Questo racconto ci interpella come cristiani che insieme affrontano la crisi relativa alle migrazioni: restiamo indifferenti di fronte a questi drammi oppure accogliamo i nostri simili con umanità, divenendo così testimoni dell’amorevole provvidenza di Dio verso ogni persona?

    continua »

  • Filippesi 2,5

    di Paolo Ribet

    «Abbiate in voi lo stesso sentimento che è stato in Cristo Gesù».
    Per amore Cristo si è donato, e così noi siamo chiamati ad amarci gli uni gli altri. Allo stesso modo, mettersi umilmente al servizio del prossimo non può essere la ricerca di un merito, ma è un dono di sé all’altro.

    continua »

  • Genesi 12,4

    di Paolo Ribet

    «Abramo partì come il Signore gli aveva detto».
    E’ meglio seguire Dio a occhi chiusi e averlo per nostro conduttore piuttosto che appoggiarci sulla nostra intelligenza ed errare per i circuiti tortuosi che essa immagina per noi

    continua »

  • Genesi 12,2

    di Paolo Ribet

    «Io farò di te una grande nazione ... tu sarai fonte di benedizione»
    E' una parola grande, benedizione, ha una portata universale. E' questo il senso del Natale, che ogni anno celebriamo e che anche oggi ci pone davanti la benedizione promessa

    continua »

Consulta le pagine