I link che seguono forniscono la collocazione della pagina attuale nella gerarchia di navigazione.

  • Giovanni 10, 11-12

    di Jean-Félix Kamba Nzolo

    «Io sono il buon pastore; il buon pastore dà la sua vita per le pecore. Il mercenario, che non è pastore, a cui non appartengono le pecore, vede venire il lupo, abbandona le pecore e si dà alla fuga, e il lupo le rapisce e disperde.»
    Gesù è il buon pastore che, non solo si prende cura dei suoi, ma offre la sua vita in dono per loro.

    continua »

  • I Pietro 1,3-4

    di Jean-Félix Kamba Nzolo

    La risurrezione di Cristo, la sua vittoria sulla morte, ci ha fatti rinascere a una speranza "viva" nella risurrezione per la vita eterna

    continua »

  • I Corinzi, 15, 20-21

    di Jean-Félix Kamba Nzolo

    «Ora Cristo è stato risuscitato dai morti, primizia di quelli che sono morti. Infatti, poiché per mezzo di un uomo è venuta la morte, così anche per mezzo di un uomo è venuta la risurrezione dei morti
    La morte e la resurrezione di Cristo sono attestate dalle Scritture e da tanti testimoni, per questa ragione non possono essere messe in discussione. Cristo è veramente risorto; egli è stato il primo risorto, i credenti gli seguiranno.

    continua »

  • Marco 10,27

    di Jean-Félix Kamba Nzolo

    «Gesù fissò lo sguardo su di loro e disse: "Agli uomini è impossibile, ma non a Dio; perché ogni cosa è possibile a Dio"».
    Nel contrapporre la potenza di Dio alle incapacità umane, Gesù sposta la questione da ciò che è umanamente possibile a ciò che solo Dio può fare

    continua »

  • Giovanni 12, 26

    di Jean-Félix Kamba Nzolo

    «Se uno mi serve, mi segua; e là dove sono io, sarà anche il mio servitore; se uno mi serve, il Padre l'onorerà.»
    Gesù ci dà l’esempio di come possiamo servire Dio nei nostri simili senza aspettare un tornaconto personale e senza calcoli.

    continua »

Consulta le pagine